Na quarentena, J-Ax surpreende e lança clipe caseiro para o single Supercalifragili

O anúncio de que o álbum ReAle ganharia um novo clipe nesta segunda-feira (23) pegou todo mundo de surpresa, afinal a Itália está parada por conta da pandemia de coronavírus.

O país é o epicentro da crise sanitária e já contabiliza mais de seis mil mortes e quase 64 mil casos.

Para descontrair em meio a tantas notícias ruins, J-Ax fez diferente. Nada de superprodução. O vídeo é um trabalho caseiro e sucede o sucesso La Mia Hit (feat Max Pezzali). O aviso vem logo no primeiro segundo:

“Este vídeo foi realizado em março de 2020, em plena quarentena. Porque estar isolado não impede de permanecer aberto aos outros. Porque estando separados, ficamos mais unidos. Porque somos italianos. E tudo vai ficar bem”, escreveu o rapper milanês. Veja:

Letra de Supercalifragili – J-Ax feat Annalisa e Luca Di Stefano

Ti racconto la mia storia attenta fa paura
È un frontale a 180 senza la cintura
Non c’è niente da tagliare, ve la lascio pura
Tutta natura sono schiaffi con la verdura
Mal di testa e OKI, giorni buoni pochi
Non cambiava il vento non m’ha mai convinto Mary Poppins
Felicità in pillola, la gente ci crede
Basta un poco di zucchero e muori di diabete
In crociera sul Titanic, la carriera in alto mare
Però mi godevo il viaggio fumando sulle panchine
Ero al verde tipo maglia della nazionale
Ma sapevo che il mio dramma avrebbe avuto un lieto fineDa zero dall’inizio
Nel cielo era già scritto che
Dopo aver visto tutto nero
Sopra di me l’arcobaleno
E se siamo forti e fragili
Non ci spaventa essere
Supercalifragili
SupercalifragiliHo la provincia e la città
Sono l’eroe dei due mondi
Qui ci sono zombie che sbranano vivi i sogni
Lo so perché scrivevo a mamma di mandarmi i soldi
E per mio padre io non ho un lavoro vero ma soltanto un hobby
A casa poco spazio
Ma sono fiero di non aver fatto odissea nello spaccio
Diventato grande mangiando panini al sacco
Campione di salto del pasto tipo Super Mario da CraccoDa zero dall’inizio
Nel cielo era già scritto che
Dopo aver visto tutto nero
Sopra di me l’arcobaleno
E se siamo forti e fragili
Non ci spaventa essere
Supercalifragili
Supercalifragili
Supercalifragili
SupercalifragiliSiamo forti e fragili
A schivare i colpi agili
Perché poi le cose facili non sanno di molto
E comunque te la immagini
una vita senza ostacoli
Come un foglio senza margini io e teSupercalifragili
Supercalifragili
Supercalifragili
Supercalifragili
Supercalifragili